News / Tecnologia e società / Tecnologia: evoluzione o progresso sociale?

Tecnologia: evoluzione o progresso sociale?

Che forma stiamo prendendo noi e il nostro mondo? Il cambiamento cui ci sta sottoponendo la rivoluzione tecnologica sta attraversando ogni ambito della nostra vita, delle nostre abitudini e della nostra storia, semplificandola e a tratti stravolgendola. La nuova era digitale avviata nella seconda metà dello scorso secolo ha imposto e continua ad imporre nuovi paradigmi ai quali diventa necessario plasmarsi ed adattarsi.

Ma quanto siamo diversi oggi rispetto a quando eravamo tecnologicamente arretrati?

Quanto siamo cambiati rispetto agli anni in cui potevamo chiamare qualcuno solo da apparecchi telefonici fissi? Oggi la nostra vita è migliore, più semplice rispetto ad allora, o è solo aumentato lo stress? Sono le domande esistenziali proprie di ogni uomo del Terzo Millennio, in grado di ricordare ancora come si viveva negli anni '50, '60, '70, '80.

Per tentare di rispondere a questi interrogativi andremo indietro nel tempo, mettendo a confronto due istantanee: quella sbiadita di ieri e quella digitale di oggi. Senza cadere nelle trappole dei sentimentalismi forzati, della retorica e della nostalgia, per capire meglio un Paese, il nostro, troppo spesso accusato, a torto o a ragione, di avere poca memoria.

Analizzeremo diversi aspetti della nostra vita profondamente toccati e modificati dall’impeto della rivoluzione tecnologica in atto, come ad esempio il linguaggio, le emozioni, l’arte e il giornalismo. Di ieri e di oggi.

Partiremo con un viaggio a ritroso nel nostro linguaggio, oggi profondamente stravolto, contaminato e ridotto rispetto al passato. “Pensavo fosse amore invece era un “ti lovvo” è il titolo del nostro primo racconto che si propone di mettere a fuoco mondi allo specchio così vicini, eppure ormai irrimediabilmente lontani. Dal dopoguerra al Millennium Bug, dai Baby Boomer alla Generazione Z, dagli anni del boom a quelli dello spread, per mettere lucidamente a fuoco il passato e comprendere meglio il presente con uno sguardo consapevole verso il futuro.

Libera Sibilla

Questo prodotto non è privo di rischi e fornisce nicotina che crea dipendenza. Solo per maggiorenni che altrimenti continuerebbero a fumare o ad usare altri prodotti con nicotina.
  • Italiano

Inserisci mese e anno di nascita per confermare di essere un maggiorenne fumatore o utilizzatore di altri prodotti contenenti nicotina.

Conferma

Questo sito è destinato solo a maggiorenni fumatori o utilizzatori di altri prodotti contenenti nicotina

We Care

Questo sito contiene informazioni sui nostri prodotti da utilizzare con tabacco e abbiamo bisogno della tua età per accertarci che tu sia un maggiorenne in Italia che continuerebbe a fumare o a usare prodotti contenenti nicotina. I nostri prodotti da usare con appositi stick di tabacco non sono un'alternativa allo smettere e non sono concepiti come strumenti di supporto alla cessazione. Non sono privi di rischi. Gli stick di tabacco contengono nicotina, sostanza che provoca dipendenza. Uso riservato a soli adulti. Per maggiori informazioni visita la sezione Cosa Sapere di questo sito.