News / Tecnologia e società / Coltivare in appartamento con le mini serre
mini serre in appartamento

Coltivare in appartamento con le mini serre

Dopo un anno vissuto in lockdown, abbiamo imparato a convivere con spesa on line, cene stellate consegnate dal corriere, infinite maratone Netflix e un’improvvisa passione per quelle bistrattate piante da appartamento a cui davamo acqua solo per caso, mista a un’invidia mai provata per i possessori di balcone o giardino in cui coltivare le proprie verdure. Non disperate: sono arrivare le mini serre da appartamento per la coltivazione indoor.

Dalla passione per lo spritz a quella per il lattughino il passo è stato breve. In pochi mesi il desiderio di orticoltura si è insinuato nelle nostre vite, mentre passeggiavamo nella nostra ora d’aria filtrata FFP2, osservando gli orti dei pensionati, gli ampi terrazzi, i cortili delle cascine. Ma la lista d’attesa per gli orti comunali è lunga quasi come quella per il vaccino, depressione che si aggiunge ad altra depressione, fino alla svolta: i kit per la coltivazione indoor. Serre idroponiche o aeroponiche, oggetti dal nome esoterico che si acquistano comodamente on line a prezzi democratici, che promettono verdurine fresche tutto l’anno direttamente dal vostro bilocale.

Kit da coltivazione indoor: tradizionali a terra, serre idroponiche o serre aeroponiche?

I kit di coltivazione indoor innovativi non sono una cosa nuova: a livello industriale esistono da diversi anni e si stanno espandendo sempre di più, specialmente in aree altamente urbanizzate e con climi ostili. A livello casalingo invece bisogna fare chiarezza su alcuni punti. Esistono kit coltivazione indoor tradizionale, cioè in terra, serre idroponicche ovvero in acqua e serre aeroponiche, dove le radici sono esposte all’aria e ad una nebulizzazione di acqua e nutrienti.

“coltivazione

La coltivazione in terra è quella più complicata per chi non ha spazio a sufficienza in casa e non ha alcuna conoscenza di orticoltura. La mini serra necessita in questo caso di un ambiente controllato con temperatura ed umidità costante, di una buona aerazione e ovviamente di un’illuminazione corretta. La terra generalmente è un elemento a rischio muffe e parassiti, quindi va scelta con cura e, anche prendendo le dovute precauzioni, durante la crescita delle piantine il rischio rimane.

Grow Room per tutti

Le dimensioni della vasca in cui si semina e della cosiddetta grow room (la stanza scelta per la coltivazione) sono impegnative anche per pochi semi: per 1 o 2 piante è necessaria una vasca di almeno 70x70cm, con una luce disposta a circa 60/80 cm dalle foglie più alte delle piante. Nel vostro loft potrebbe diventare una scelta estrema quella tra serra e divano.

“mini

I sistemi di coltivazione in serre idroponiche invece non necessitano di terreno: le piante crescono in acqua, in un contesto privo di parassiti o malattie e regolato in termini di luce, temperatura e pH. Il risultato di crescita degli ortaggi è superiore rispetto alle coltivazioni tradizionali, oltre che più rapido. Basti pensare che la maggior parte dei pomodori in vendita nei supermercati viene da coltura idroponica professionale.

Le mini serre idroponiche casalinghe vengono vendute già predisposte, con vasche, pompe, argilla, fertilizzanti, sistemi automatizzati di illuminazione specifica e irrigazione. Una serra idroponica a 4 vasi misura circa 75x75cm e costa meno di un paio di scarpe. Inoltre si possono evitare sprechi visto che l’acqua utilizzata è il 10% rispetto a quella necessaria per una coltivazione tradizionale e si può riciclare. Esistono infatti vasche idroponiche per la coltivazione indoor che alla base ospitano piccoli acquari, dove il ciclo di nutrienti viene fornito dalle deiezioni dei pesciolini che vi abitano e l’acqua è purificata dalle radici, un vero e proprio ecosistema in miniatura.

Mini serre da appartamento hi-tech: gli aero garden

“kit

La novità assoluta che ha dato la svolta per i novelli coltivatori sono le mini serre aeroponiche, o aero garden, nome ereditato dal brand leader nella produzione di questi box di coltivazione compatti e di design, totalmente automatizzati e digitali. L’unica necessità è avere vicino una presa di corrente e innaffiare quando il sistema avvisa di farlo. Possiamo dire che in questo caso i kit per la coltivazione aeroponica indoor sono come un tamagotchi della verdura. Sul mercato in realtà si trovano diversi brand che producono questi sistemi, tutti dai prezzi relativamente contenuti: si passa dagli 80/100€ dei sistemi base che ospitano dai 3 ai 6 vasi di crescita, fino ai 300/400€ per quelli più sofisticati con display digitale che ospitano fino a 9 piantine.

I vantaggi di questi kit per la coltivazione aeroponica, prima di tutto le dimensioni ridotte, adatte a qualsiasi appartamento: sono larghi al massimo 40cm, per una profondità che va dai 9 agli 11cm, più o meno come un tostapane. I semi per le piantine vengono venduti già alloggiati nei loro pod e i nutrienti vanno diluiti nel serbatoio d’acqua sottostante quando il sistema lo richiede.

“grow

Esiste anche la serra aeroponica

Nella coltivazione aeroponica le radici crescono in aria, ed assorbono acqua e sostanze nutritive dalla vaporizzazione integrata tra gli elementi. In questo modo non vengono mai a contatto con parassiti o malattie del terreno, e la pulizia del mini orto è garantita. Si possono coltivare e raccogliere più volte l’anno erbe aromatiche, moltissime varietà di insalate, pomodorini, peperoncini, fragole e molto altro. I kit per la coltivazione aeroponica non sono adatti ovviamente per i tuberi quali cipolle, patate e carote, che necessitano per forza di crescere sotto terra.

I cambiamenti climatici e l’azione sregolata dell’uomo per cui la quantità e la qualità del suolo disponibile diminuiranno, porteranno sempre più persone a produrre cibo sano nelle proprie case. Questi sistemi di coltivazione indoor aumenteranno quindi di popolarità nel tempo e diventeranno un luogo comune nelle nostre abitazioni cittadine. Non abbiamo più scuse, siamo pronti ad affrontare il futuro con le nostre prime insalate fai-da-te.

Questo prodotto non è privo di rischi e fornisce nicotina che crea dipendenza. Solo per maggiorenni che altrimenti continuerebbero a fumare o ad usare altri prodotti con nicotina.
  • Italiano

Inserisci mese e anno di nascita per confermare di essere un maggiorenne fumatore o utilizzatore di altri prodotti contenenti nicotina.

Conferma

Questo sito è destinato solo a maggiorenni fumatori o utilizzatori di altri prodotti contenenti nicotina

We Care

Questo sito contiene informazioni sui nostri prodotti da utilizzare con tabacco e abbiamo bisogno della tua età per accertarci che tu sia un maggiorenne in Italia che continuerebbe a fumare o a usare prodotti contenenti nicotina. I nostri prodotti da usare con appositi stick di tabacco non sono un'alternativa allo smettere e non sono concepiti come strumenti di supporto alla cessazione. Non sono privi di rischi. Gli stick di tabacco contengono nicotina, sostanza che provoca dipendenza. Uso riservato a soli adulti. Per maggiori informazioni visita la sezione Cosa Sapere di questo sito.