News / Made in Italy / Antiche ricette della cucina della nonna in salsa moderna con il blog di Alessandro Gerbino, CheZuppa!
ricette tradizionali cucina della nonna

Antiche ricette della cucina della nonna in salsa moderna con il blog di Alessandro Gerbino, CheZuppa!

Da graphic designer a foodblogger, fino a diventare chef: Alessandro Gerbino, veronese di origini, milanese d’adozione, è la mente e le braccia del blog CheZuppa! “Volevo chiamarlo ChePizza!, ma il dominio era già occupato da altri”. Dalle pagine del suo blog di cucina, lo chef regala consigli e ricette che tutti, anche i meno esperti possono provare e realizzare e, soprattutto ricette che attingono dalla tradizione e dall’esperienza dalle nonne di tutta Italia per trasformarle in piatti del 2020.

Alessandro Gerbino Milano

La passione per la cucina tradizionale e per le ricette delle nonne di tutto il mondo

“C’è stato un periodo in cui tutto il mondo delle ricette tradizionali non veniva trattato. Parlarne era considerato antiquato e si dava molto più spazio alla creatività alla MasterChef. Erano gli anni in cui tutti volevano diventare chef e “impiattamento” era la parola più usata in cucina. CheZuppa!, invece, ha sempre tifato per la tradizione della cucina ascoltando la saggezza di tutte le nonne, le nostre, quelle delle altre regioni e persino le nonne del Sud Africa e dell’Alaska.”

Tipica, strana e prelibata: la bellezza della cucina della nonna

La cucina tradizionale sa regalare anche delle sorprese, tanto che a volte non sai se stai provando una ricetta antica tipica di una zona, oppure la ricetta di uno chef sperimentale. L’accostamento più strano che ho provato, ad esempio, viene proprio da una ricetta tipica: le melanzane al cioccolato! Non so come si fanno ma le ho mangiate varie volte e si tratta di melanzane condite con una salsa di cioccolato. Ebbene, sono una prelibatezza del Sud Italia.”

blog ricette tradizionali

CheZuppa: l’innovazione è nonna

“La cucina della nonna non è mai considerata innovativa, ma può diventarlo. Come? Rielaborando le ricette tradizionali con le consapevolezze moderne sulla salute, sulla leggerezza, sugli stili di vita e sull’uso di materie prime più sostenibili. Le ricette delle nonne sono un bagaglio culinario importante e l’unico modo per custodirle è farsele raccontare. Qualche anno fa mi trovavo in campeggio sul fiume Trebbia e, passeggiando accanto a delle casette, ho visto una signora che faceva i pisarei e fasò (pasta e fagioli). Mi sono fermato, abbiamo chiacchierato e mi sono fermato a cucinare con lei facendomi spiegare i suoi trucchi.”

Le “ricette da divano” sono una sezione importante di CheZuppa! Cosa sono? Come nascono?

Le ricette da mangiare sul divano sono nate grazie a Sanremo: dovevano essere inizialmente cinque, una per serata, da condividere con gli amici. La loro caratteristica era che si potessero mangiare in pigiama, sul divano ,senza sporcarlo. Sono state così apprezzate che ho continuato a crearne ancora tante. Anche perché, capita spesso di trovarsi a mangiare sul divano davanti alla tv e quindi, meglio variare, no?”

ricette cottura a bassa temperatura

Dal divano alle ricette a bassa temperatura

“Anche la cottura a bassa temperatura fa parte della tradizione culinaria delle ricette della nonna ma, ovviamente, oggi viene fatta con mezzi e risultati completamente diversi. Lo strumento più usato dagli chef è senza dubbio il roner, ma io preferisco la slow cooker, una speciale pentola che permette di cuocere lentamente gli alimenti a bassa temperatura senza l’utilizzo di sacchetti sottovuoto o serpentina. La uso per fare il brodo, per esempio, che sia vegetale o di carne, facendolo cuocere per 12 ore a una temperatura che non arriva mai sopra i 100°. Il risultato è che il brodo non bolle mai ed estrae molto lentamente tutti i sapori dalle verdure e dalla carne”.

ricette della nonna

La ricetta a bassa temperatura per gli IQOS User: o spezzatino di pollo al curry

Ingredienti
Gli ingredienti per questa ricetta a bassa temperatura sono semplicissimi: pollo, latte di cocco, curry, curcuma e cannella. Altre spezie a piacimento. Infine sale, pepe e verdure

Preparazione
1. Fate rosolare il pollo velocemente in padella
2. Bagnate il pollo rosolato con il latte di cocco
3. Inserite poi il pollo nella slow cooker insieme a condimenti e verdure a piacere
4. Unite un cucchiaio di curry, un cucchiaio di curcuma e una spolverata di cannella ch insaporiranno il piatto dandogli un profumo orientale
5. Impostate la cottura su 4 ore minimo e, una volta terminata la cottura, gustatevi il vostro spezzatino.

Piccolo dizionario di cucina di CheZuppa!

Roner. È uno strumento diffuso e ampiamente utilizzato nelle cucine professionali, costituito da una resistenza elettrica ed un termometro. Immerso in acqua e impostato nel giusto modo, porta e mantiene il liquido alla temperatura prescelta, questo permette di cuocere con precisione gli alimenti evitando che le proteine oltrepassino una determinata temperatura e quindi coagulino in modo errato.

Slow Cooker. È una speciale pentola elettrica per la cottura a bassa temperatura. Infatti con la Slow Cooker la temperatura interna non raggiungerà mai i 100 gradi ovvero il punto di ebollizione, ma resterà sempre un po’ più bassa.

Questo prodotto non è privo di rischi e fornisce nicotina che crea dipendenza. Solo per maggiorenni che altrimenti continuerebbero a fumare o ad usare altri prodotti con nicotina.
  • Italiano

Inserisci mese e anno di nascita per confermare di essere un maggiorenne fumatore o utilizzatore di altri prodotti contenenti nicotina.

Conferma

Questo sito è destinato solo a maggiorenni fumatori o utilizzatori di altri prodotti contenenti nicotina

We Care

Questo sito contiene informazioni sui nostri prodotti da utilizzare con tabacco e abbiamo bisogno della tua età per accertarci che tu sia un maggiorenne in Italia che continuerebbe a fumare o a usare prodotti contenenti nicotina. I nostri prodotti da usare con appositi stick di tabacco non sono un'alternativa allo smettere e non sono concepiti come strumenti di supporto alla cessazione. Non sono privi di rischi. Gli stick di tabacco contengono nicotina, sostanza che provoca dipendenza. Uso riservato a soli adulti. Per maggiori informazioni visita la sezione Cosa Sapere di questo sito.