News / Innovazione e tecnologia / Dalle digital city alle smart city, una visione sul prossimo futuro
città sostenibile verde

Dalle digital city alle smart city, una visione sul prossimo futuro

La pandemia ha di fatto accelerato la ricerca per un modello urbanistico innovativo, dove la tecnologia e i big data sono il fulcro su cui vengono sviluppate le infrastrutture del futuro. Ma è veramente questa la risposta ai bisogni reali degli abitanti delle grandi città?

Digital city e città intelligenti: le prime infrastrutture sostenibili

Una città digitale, o digital city, integra la tecnologia digitale nel nucleo del sistema delle infrastrutture ed è già una realtà: pensate alle videocamere che regolano i flussi del traffico, che sorvegliano sulla sicurezza, che comunicano l’efficienza dei trasporti pubblici o la possibilità di trovare parcheggio nella vostra strada.

Un esempio di digital city europea oggi è Dijon, in Francia: il sistema di controllo dei semafori, del traffico e la qualità del Wi-Fi pubblico sono interconnessi sotto un unico consorzio. Dijon però è un esempio di come una serie di servizi digitalizzati non siano automaticamente sinonimo di smart city. Una città intelligente sfrutta l’infrastruttura “madre” della digital city per costruire nuovi edifici intelligenti, trasporti più efficienti, scuole, spazi pubblici e servizi. Ma è ancora una questione di dati buoni per uno sviluppo urbanistico puro, che non tiene conto delle problematiche umane.

citta intelligente digitale

Questo tipo di progetto non è una novità assoluta: nel 1971 il sindaco di Curitiba James Lerner, nello stato brasiliano del Paranà, sconvolse la pianta e il trasporto cittadino, andando contro tutti quelli che volevano fare della città una fotocopia dell’algida Brasilia, e vinse. La trasformazione in una città verde, con infrastrutture sostenibili e con un traffico privato ridotto dell’85%, grazie alla razionalizzazione del trasporto pubblico tramite il BRT (Bus Rapid Transport), ha fatto di Curitiba un modello di riferimento globale.

“Se visitate Curitiba” dice Lerner “l’architettura privata è normale: ci sono edifici belli ed edifici brutti. Ma quando vedete I parchi, l’architettura è geniale perché silente. Per esempio abbiamo riutilizzato pali in legno dismessi dalla società elettrica al posto di pali in cemento. Una scelta ecologica ed economica. Il mio credo è questo: se vuoi creatività, taglia uno zero al budget. Se vuoi sostenibilità, taglia due zeri!”

Città smart e sostenibili, tecnologia invisibile e fattore umano

Le 26 megalopoli in cui si concentrerà la popolazione mondiale del terzo millennio devono ambire a qualcosa di più rispetto allo sterile tecnocentrismo: gli esempi di città costruite su questo concetto, tra le più tecnologiche del mondo, come Masdar negli Emirati Arabi o Songdo in Corea del Sud hanno dimostrato che la mancanza di spazi per l’esperienza umana non sono creano un’esperienza residenziale positiva.

Barcellona, invece, è una delle città europee che si sta muovendo verso il miglior bilanciamento tra tecnologia e umanesimo, utilizzando a livello urbano l’Internet of Things (IoT) e diventando di fatto una Smart City 3.0. L'obiettivo è di enfatizzare la richiesta dei cittadini rispetto alla sola analisi, archiviazione e utilizzo dei dati personali degli stessi, una questione attualmente controversa.

citta smart digital city

Perché le città diventano intelligenti?

Una città intelligente e i suoi algoritmi incutono un certo timore nelle persone: con il suo costante perfetto monitoraggio di traffico, o la perfetta temperatura della casa. Perché è lei che decide e non il singolo individuo. Ecco perché negare del tutto la componente umana è il peggior errore da fare quando si crea un progetto di città intelligente. La vera intelligenza nelle città viene dalla capacità delle persone di comprendere ciò che è importante per loro e quali problemi devono affrontare.

Per questo Gensler, uno degli studi di architettura più importanti a livello globale, ha condotto una ricerca in cui ha evidenziato quali sono i punti cardine per il miglioramento della vita quotidiana in una città intelligente, su cui costruire l’infrastruttura fisica e digitale:

  • ridurre a 15-30 minuti il tempo di spostamento tra casa e lavoro implementando parcheggi e semafori intelligenti

  • ridurre le malattie dell’8-15% introducendo la telemedicina e monitorando in tempo reale la qualità dell’aria

  • ridurre il crimine del 30-40% tramite sistemi di controllo predittivo e mappature delle zone a rischio

  • ridurre del 10-15% le emissioni inquinanti grazie a edifici sostenibili e un sistema tariffario elettrico dinamico

Fare le giuste domande, capire quali sono le esigenze reali dei cittadini e pensare in modo creativo e sostenibile per risolverli sono il fulcro su cui utilizzare in modo chirurgico la tecnologia nelle città del futuro, perché la sola tecnologia non risolve nulla da sola. Una smart city crea un dialogo continuo col cittadino e con le sue sempre mutevoli esigenze, implementando la qualità della vita, lo sviluppo socio-economico e proteggendo le risorse naturali.

Questo prodotto non è privo di rischi e fornisce nicotina che crea dipendenza. Solo per maggiorenni che altrimenti continuerebbero a fumare o ad usare altri prodotti con nicotina.
  • Italiano

Inserisci mese e anno di nascita per confermare di essere un maggiorenne fumatore o utilizzatore di altri prodotti contenenti nicotina.

Conferma

Questo sito è destinato solo a maggiorenni fumatori o utilizzatori di altri prodotti contenenti nicotina

We Care

Questo sito contiene informazioni sui nostri prodotti da utilizzare con tabacco e abbiamo bisogno della tua età per accertarci che tu sia un maggiorenne in Italia che continuerebbe a fumare o a usare prodotti contenenti nicotina. I nostri prodotti da usare con appositi stick di tabacco non sono un'alternativa allo smettere e non sono concepiti come strumenti di supporto alla cessazione. Non sono privi di rischi. Gli stick di tabacco contengono nicotina, sostanza che provoca dipendenza. Uso riservato a soli adulti. Per maggiori informazioni visita la sezione Cosa Sapere di questo sito.