News / Prodotto / IQOS 3 DUO: smettere di fumare sigarette e passare ad un’alternativa senza fumo.

IQOS 3 DUO: smettere di fumare sigarette e passare ad un’alternativa senza fumo.

A cinque anni esatti dal debutto internazionale di Milano, il 23 ottobre IQOS, una tra le alternative alla sigaretta è tornata protagonista nella città ambrosiana con la presentazione di IQOS 3 DUO, l’ultima versione del dispositivo Philip Morris che scalda il tabacco senza bruciarlo. Obiettivo? Informare i fumatori adulti che vogliono continuare a consumare tabacco e sono in cerca di una alternativa alla sigaretta della possibilità di smettere di fumare sigarette, pur continuando a consumare tabacco grazie ai prodotti senza combustione.

2014, Milano: IQOS, una tra le alternative alla sigaretta debutta in anteprima mondiale, insieme alla giapponese Nagoya. 23 ottobre 2019, ancora Milano: Philip Morris presenta IQOS 3 DUO, l’ultimo modello del dispositivo elettronico che scalda stick di tabacco appositamente progettati. Due le ottimizzazioni in termini di esperienza offerte da IQOS 3 DUO, disponibile per l’acquisto a partire dal 4 novembre. L’ultimo modello del riscaldatore di tabacco firmato Philip Morris consente infatti una ricarica più veloce rispetto ai modelli precedenti e fino a due utilizzi consecutivi senza ricarica tra un utilizzo e un altro.

Si tratta di un ulteriore, importante passo nel percorso globale verso un futuro senza fumo, in cui le sigarette saranno solo un ricordo. L’auspicio è che sempre più fumatori adulti che altrimenti continuerebbero a fumare decidano di smettere di fumare sigarette e di passare ad alternative senza fumo.

Nel soleggiato autunno milanese Marco Hannappel e Gianluca Bellavista, rispettivamente Amministratore Delegato e Direttore Relazioni Esterne di Philip Morris Italia, insieme a Stefano Volpetti, Chief Consumer Officer di Philip Morris International, hanno quindi presentato alla stampa l’innovazione offerta da IQOS 3 DUO, illustrando anche il ruolo centrale del nostro Paese in tema di filiera produttiva degli stick progettati per essere scaldati con IQOS.

In questo autunno soleggiato, quindi, molti i giornalisti che si sono recati in Embassy a Milano per ascoltare le parole di Marco Hannappel, Amministratore Delegato di Philip Morris Italia, Stefano Volpetti, Chief Consumer Officer di Philip Morris International e Gianluca Bellavista, Direttore Relazioni Esterne di Philip Morris Italia.

Il segreto di IQOS? Ascoltare i propri utenti

D’altronde è proprio l'attenzione di Philip Morris alle esigenze dell’utilizzatore una delle chiavi di volta dell’intero progetto IQOS. è poi l’interesse che è in grado di suscitare nei fumatori ad essere davvero essenziale. Infatti, come ha più volte ribadito Stefano Volpetti, “abbiamo milioni di utilizzatori nel mondo da soddisfare e da ascoltare. I loro feedback sono per noi fondamentali per riuscire a rispondere a ogni esigenza. In questa release, in particolare, sono state ottimizzate sia la potenza che velocità di ricarica.”

Così, anche con IQOS 3 DUO gestualità, rituale e gusto del tabacco restano invariati, conservando le caratteristiche decisive che hanno portato oltre 8 milioni di fumatori adulti nel mondo a scegliere di passare definitamente ad IQOS, abbandonando del tutto le sigarette.

Su questi capisaldi si inseriscono le due principali novità di IQOS 3 DUO sotto forma di potenza e maggior velocità. Dal primo punto di vista, l’holder consente fino a due utilizzi consecutivi senza bisogno di ricaricarlo; funzionalità a cui si aggiunge una ricarica più rapida dell’holder stesso rispetto ad altri modelli IQOS*. “Il claim americano è Always Ready” - sottolinea Volpetti in conferenza - “quindi abbiamo cercato proprio di soddisfare le esigenze dei nostri utilizzatori con la possibilità di fino due utilizzi consecutivi senza ricaricare. Altro vantaggio, la conservazione del rituale, in modo da agevolare il passaggio ad IQOS da parte del fumatore che vuole smettere di fumare sigarette (e continuare ad usare tabacco)”.

IQOS 3 DUO conserva infine l’eleganza intuitiva del design e le cromie ricercate, oggi declinate in 4 distintive colorazioni: Warm White, Velvet Grey, Stellar Blue e Brilliant Gold, cui si associa l’edizione rigorosamente limitata dai toni ramati denominata Warm Copper. Il nuovo modello, personalizzabile con tutti gli accessori IQOS3, è inoltre dotato di 3 nuove cover laterali in materiale satinato.

L'importanza della comunicazione corretta

La comunicazione diretta verso gli utenti è un altro ingrediente fondamentale di IQOS. “La comunicazione deve essere chiara, perché solo in questo modo può creare fiducia verso il brand” - sottolinea Gianluca Bellavista. “È importante veicolare in modo responsabile messaggi corretti ed efficaci a fumatori adulti e IQOS lover”.

Grandi investimenti per grandi obiettivi

IQOS 3 DUO non è però un punto di arrivo. Si tratta piuttosto di un’ulteriore tappa verso gli ambiziosi obiettivi a cui punta Philip Morris Internationa, compreso il traguardo di medio termine annunciato dal CEO Alndré Calantzopoulos pari a 40 milioni di fumatori adulti convertiti al tabacco scaldato con IQOS entro il 2025. Un bersaglio ambizioso, ma che appare sempre più raggiungibile.

“Continuiamo a investire in scienza e tecnologia per sviluppare prodotti che soddisfino le esigenze dei fumatori adulti che altrimenti continuerebbero a fumare sigarette. Una rigorosa validazione scientifica e continui investimenti in tecnologia sono alla base dello sviluppo e del successo di IQOS”. Queste le parole sul tema di Marco Hannappel, Amministratore Delegato di Philip Morris Italia.

Dichiarazioni supportate da solide evidenze numeriche, a partire dai 15 anni e oltre 6 miliardi di dollari investiti in ricerca scientifica, sviluppo e commercializzazione dei dispositivi senza fumo per giungere oggi all’ultima generazione: IQOS 3 DUO, concepita attraverso la collaborazione di oltre 400 tra scienziati, ingegneri ed esperti all’interno della sede svizzera di Neuchâtel.

Obiettivi raggiunti e nuovi traguardi

Attraverso le parole di Stefano Volpetti potremmo affermare metaforicamente che Philip Morris sta portando il digitale, ovvero tecnologia ed elettronica, in una categoria fino a poco tempo fa completamente analogica. “Philip Morris sta cercando di modificare in modo sostanziale le consuetudini di categoria, quella del tabacco, che per un secolo non ha visto alcuna innovazione” sottolinea ancora Volpetti.

L’ambizioso obiettivo in termini di innovazione globale del consumo del tabacco non sembra del resto così lontano, soprattutto se si confrontano i dati ad oggi. “IQOS in soli 5 anni è diventato il quarto marchio del tabacco più venduto al mondo (nei Paesi dove siamo presenti) ed è al suo ingresso sul mercato americano dopo aver ricevuto l’ok della Food and Drug Administration, la prima città dove saremo presenti sarà Atlanta e gli stick di tabacco da scaldare con IQOS arriveranno proprio dallo stabilimento italiano”, continua con entusiasmo Volpetti.

Il futuro senza fumo in Italia

Parlando di Italia non si può non citare i grandi risultati del nostro Paese in particolar modo quelli legati all'industria del tabacco. “Stiamo trasformando il settore del tabacco a una velocità esponenziale, con un progetto rivoluzionario che ha nell’Italia uno dei suoi principali centri propulsivi. Senza dimenticare che sostenibilità è un'altra delle nostre parole chiave” ha dichiarato Marco Hannappel, approfondendo il discorso sull’impegno di Philip Morris nel progetto IQOS.

Anche in questo caso alcune cifre possono contribuire a dare forma al concetto di fondo. Basti pensare che nella nostra penisola sono oltre 2.000 le persone impiegate da Philip Morris, delle quali oltre 1.600 occupate presso Philip Morris Manufacturing & Technology di Bologna nell’imponente centro manifatturiero di Crespellano, che rappresenta oggi il punto di riferimento dei 44 siti produttivi Philip Morris dislocati in tutto il mondo, dove vengono prodotti gli stick di tabacco progettati per IQOS.

Filiera e sostenibilità

A Crespellano non vengono solo prodotti ed esportati gli stick per IQOS (che hanno registrato una crescita pari al 740% tra il 2015 e il 2017), ma anche e soprattutto il know-how necessario alla riconversione delle altre realtà produttive Philip Morris su scala mondiale, che include una grande attenzione alla sostenibilità ambientale.

*Ricarica dell’holder per il primo utilizzo.

Questo prodotto non è privo di rischi e fornisce nicotina che crea dipendenza. Solo per maggiorenni che altrimenti continuerebbero a fumare o ad usare altri prodotti con nicotina.
  • Italiano

Inserisci mese e anno di nascita per confermare di essere un maggiorenne fumatore o utilizzatore di altri prodotti contenenti nicotina.

Conferma

Questo sito è destinato solo a maggiorenni fumatori o utilizzatori di altri prodotti contenenti nicotina

We Care

Questo sito contiene informazioni sui nostri prodotti da utilizzare con tabacco e abbiamo bisogno della tua età per accertarci che tu sia un maggiorenne in Italia che continuerebbe a fumare o a usare prodotti contenenti nicotina. I nostri prodotti da usare con appositi stick di tabacco non sono un'alternativa allo smettere e non sono concepiti come strumenti di supporto alla cessazione. Non sono privi di rischi. Gli stick di tabacco contengono nicotina, sostanza che provoca dipendenza. Uso riservato a soli adulti. Per maggiori informazioni visita la sezione Cosa Sapere di questo sito.